Cappella Espiatoria

Nei pressi della Villa Reale, sul lato destro del grande viale che fa da ingresso monumentale al complesso della Villa, si innalza la Cappella Espiatoria (1910) eretta sul luogo dell’assassinio di re Umberto I, ucciso il 29 luglio 1900 dall’anarchico Gaetano Bresci. Dalla base a sacello, si eleva una colonna rastremata a sezione quadrata, alta 35 metri che presenta sui lati nord e sud due grandi croci latine in alabastro di 12 metri. Sulla sommità della stele, in bronzo, i simboli reali e una corona mentre sopra la porta d’ingresso del sacello è collocata la Pietà, opera scultorea di Ludovico Pogliaghi.

Per visite contattare lo 039.323222